venerdì 7 giugno 2019

Altezze

Prova costume,
carni sudate,
respiri soffocati.

E le altezze?

Il vento di scirocco soffia maestoso.
Il cielo porta sempre meraviglie.


Manet -Sulla spiaggia - 1873


domenica 2 giugno 2019

Libeccio

Non numeri.
Mani, occhi, visi…

Urlano grida al Cielo,
in quel mare silente.

Cuori assonnati,
lontani, dispersi,
battono distratti.

Il libeccio
porta un canto funebre.


mercoledì 8 maggio 2019

Che tutto arda d´amore e di poesia

E così, grazie al fondamentale aiuto di un carissimo amico e grande autore teatrale Paolo D'Anna, che mi ha anche onorato della prefazione, il mio nuovo libro è in stampa e a breve disponibile anche nelle piattaforme online.
Che tutto arda d´amore e di poesia,il titolo, è la sintesi e il completamento dei miei altri lavori, con un filo che li unisce: poesie d´amore e di passione, di lotta, rivolta e speranza. Per non arrendersi ad un mondo disperso e carico di odio.
Assieme al libro partirà una mostra di 12 artisti, che da ogni parte d´Italia, hanno voluto mettere in dipinto, alcune mie poesie. E di questo li ringrazio, la generosità dell´arte e della condivisione è alla base del sentire umano.
Partirà un viaggio, in tutta Italia ad esporla e soprattutto a parlare d´amor e di poesia.
Le mie Rivoluzioni.
Spero di incontrarvi.
A presto per le date...


Clicca per l´anteprima del libro

venerdì 26 aprile 2019

Chinarsi



Chinarsi,
per prendere una pietra,
con incise le parole dell'amore.
Ricordi e passioni.
Carne e spirito.
Il fuoco e il vento.
Rimpiangere l'attesa.

Partire,
arrivare.
O semplicemente tornare...


mercoledì 24 aprile 2019

25 aprile



E ovunque voi siate:
baciatevi!
In alto i Cuori! 
Non temete! 
E' il vostro giorno.
Sia festa di liberazione.
Dalla tirannia fascista,
e dalla tirannia del capitale.
Per riprenderci la follia dell'Amore.
E della Libertà!


sabato 16 marzo 2019

Le chat

Un gruppo whatsapp
per la famiglia,
uno con i fratelli,
con i figli,
con gli insegnanti dei figli,
con i vicini della porta accanto,
e con quelli della porta sotto:
le notifiche perenni,
per essere perennemente notificati.
Non avevo nessun gruppo.
Come un chicco d'uva matura
rimasto solo in un grappolo:
la pace.
Ma ho voluto crearne uno:
io e whatsapp.
Siamo in due.
Troppi.
Mi sono cancellato.