martedì 17 maggio 2022

Straniero

Straniero

in un mondo che non vedo,

che non sento


Dal poggio guardo

quelle pietre,

di un tempo senza tempo

Carezzano l'illusione,

tutto tace perchè tutto ritorna


Tra avventurieri senza avventure,

giorni senza un giorno,

passioni senza un leone,

senza meta vagare

Se non quella del cuore




giovedì 12 maggio 2022

Shireen

Shireen ti chiamavi.
Donna, giornalista, palestinese.
Nella patria occupata raccontavi,
quello che pochi vogliono vedere;
soprusi, violenze, repressioni,
che non fanno mai notizia.

La Palestina è lontana,
non ha petrolio,
non ha niente da offrire,
se non la storia di un popolo fiero,
dove la poesia ha il suo regno,
dove le donne son fiere di esserlo,
dove un nazareno dalla pelle un po' scura
nasceva secoli fa.

Ma nella retorica immonda,
non c'è spazio per questo.

Shireen ti chiamavi.
Nei nostri cuori ti chiamerai sempre Shireen,
sorella delle speranze sognanti.




venerdì 18 marzo 2022

Libertino

Sono un libertino fedele.
Fedele all’amore,
fedele alla poesia.
Rido dei non libertini.
Infedeli.

 



martedì 15 marzo 2022

Un comunista

 

Sono un comunista;
non ho niente da abiurare,
niente se e ma da sottoscrivere,
o bandiere da nascondere.
 
Come un fiore portato via dal vento,
ho solo cieli da traversare,
lotte da condividere,
libri di stroria da rileggere;
 
perchè il passato lo hanno scritto i vincitori,
con il sangue dei vinti...

venerdì 11 marzo 2022

Le guerre

 

Quando le bombe colpivano Belgrado, Bagdad, Tripoli, 
c'era l'embargo, gli ospedali non avevano medicine,
nessuno le raccoglieva per quei bambini, dilaniati dalle bombe democratiche;
quando le molotov le lanciano i palestinesi sono terroristi,
come i curdi o i siriani che si difendono da chi li vuole portare al medioevo.
 
In questo fiume di retorica, di buone azioni, di caccia alle streghe, 
è giusto ricordare che non esistono guerre benefiche, invasioni giuste. 
 
Ricordare, ricordare,
ricordare agli ipocriti che
accendere il cervello è meglio che indossare l'elmetto.
 
Belgrado 1999: bombardamenti NATO

 

lunedì 24 gennaio 2022

La carne

Si scopano i pavimenti.
I corpi si sfiorano,
le carni si fondono,
i sapori suggellano l’amore,
le lingue lo sublimano.
 
Come le parole smuovono tempeste,
gli occhi gli orgasmi.
 
Le alchimie,
le alchimie cercate
e la ferocia dell’amplesso,
canterà con voi.
 
Per voi.
 
Tamara de Lempicka

 

mercoledì 5 gennaio 2022

Il caffè

Gorgoglia,
sussurra.

Lentamente sale,
per poi eruttare il suo sapore.

Come un canto d'amore,
come un amplesso di stelle.